Warning: assert(): Assertion failed in /web/htdocs/www.resinart.biz/home/templates/as002081free/index.php on line 1
Resine

Offensive line repair was the top offseason priority for the Minnesota Vikings.That was a given, after a grueling experience with injuries and ineffectiveness in 2016. The Vikings used 12 players among the five spots and eight unique starting combinations in 16 games, a major reason why their 5-0 start skidded into an 8-8 finish.The sight, then, of new left tackle Riley Anthony Barr Jerseys Reiff leaving the first full-team practice of training camp on a cart prompted plenty of cringes around the field.“We don't want to start the same thing that happened last year. We want to try to get through 16 games with these guys, but it's concerning," Zimmer said. “You don't want to get anybody hurt the first day."Without any official injury reports required during the preseason, the Vikings have not explained how or what Reiff hurt. But he was a spectator, not a participant, for a fourth consecutive day on Monday.Rashod Hill, who was signed off Jacksonville's practice squad late last season, has been taking Reiff's place with the first-team offense.“I know Harrison Smith Jerseys he's bummed, but Stefon Diggs Jerseys he'll be out there soon I'm sure," right tackle Adrian Peterson Jerseys Mike Remmers said.Left guard Alex Boone sounded a little more on edge, even in playful sarcasm during an exchange the other day with a reporter who asked if Reiff's absence triggered any “oh, no, not again" feelings from the team.“We're not doing it again. You know what? No more. We're all healthy. We're good," Boone said. “We're good, right? We're good dude. Just say we're good. I can't do this again." Turning serious, Boone went on to tout the sturdiness of his new partner on the left side of the line.“He's a grinder," Boone said. “I mean, he's the epitome of a tough guy, so I have Brett Favre Jerseys no worries about him. His situation is his situation, but at the end of the day we're going to keep going."Reiff has been a durable player, taking part in 78 of a possible 82 games with Detroit.

 

 

Resine

 

La resina è ideale per ogni tipo di superficie, la fase di creazione di queste particolari superfici risulta essere piuttosto rapida e poco invasiva. 
La forte e consolidata esperienza nel settore dei trattamenti in resina ha reso ResinArt un’azienda specializzata nel campo dei rivestimenti e dei pavimenti.
La scelta di un trattamento in resina consente di recuperare facilmente le problematiche strutturali di pavimentazioni esistenti (quali leggeri avvallamenti e pendenze) ed è la soluzione più agevole ed economica per ripristinare pavimenti e superfici degradate, grazie alla possibile applicazione su massetti cementizi tradizionali, pavimenti in ceramica e substrati in calcestruzzo.
Si ottengono così superfici uniformi, compatte e personalizzabili, perfette per ogni tipo di contesto sia civile che industriale.
Nell’ambito civile spaziamo dalla resina spatolata all’autolivellante e drenante, realizzando così superfici con originali effetti cromatici, in ambienti quali appartamenti, show-room e negozi;
Mentre in ambito industriale a seconda dell’attività svolta, si può intervenire con soluzioni personalizzate, antiacido, antipolvere e alimentari, atte sempre a garantire una pavimentazione resistente all’usura, all’abrasione con tempi di posa e agibilità ridotti (6-7 giorni). 
Genericamente quando parliamo di una resina può essere definita come prodotto organico, solido o semisolido, d'origine naturale o sintetica, senza un preciso punto di fusione e, generalmente, d'alto peso molecolare. Molte resine sono polimeri.
Le resine trovano molte applicazioni in numerosi settori industriali, in particolare l’attenzione è qui rivolta alle applicazioni dell’industria tessile e dei materiali compositi.
La principale distinzione che viene fatta è quella tra le resine termoplastiche e quelle termoindurenti.
Le resine termoplastiche sono polimeri lineari o ramificati che possono essere fusi fornendo loro una appropriata quantità di calore; durante la fase di plastificazione non subiscono alcuna variazione a livello chimico. 
Possono essere forgiati (e ri-forgiati) in qualsiasi forma usando delle tecniche quali lo stampaggio ad iniezione e l’estrusione. Tramite il calore si ottiene la fusione di questi polimeri che, successivamente, a contatto con le pareti dello stampo, solidificano per raffreddamento.
Il processo di fusione/solidificazione del materiale può essere ripetuto senza apportare variazioni notevoli alle prestazioni della resina infatti le resine si classificano in termoindurenti e termoplastiche dove ogni caratteristica comba settore.
Con la ricerca, questo prodotto è stato oggetto di molto interesse visto la sua versatilità resistenza dove la fa da padrona in questo momento il mercato dell’automobili.
La nostra Azienda è in grado di soddisfare qualsiasi vostra esigenze grazie ad un personale altamente qualificato e sempre in aggiornamento con corsi di formazione il quale permette di garantire affidabilità sicurezza e garanzia su ogni tipo di intervento e lavoro.Noi ci mettiamo la faccia contattaci per ulteriori chiarimenti, ti aspettiamo.